Gli studenti dell'ITSOS ...amici della Scala

Primo appuntamento con La Scala: il 14 novembre diverse classi hanno assistito allo spettacolo dell’Orchestra filarmonica della Scala, diretta dal Maestro Thomas Adès.

Uno spettacolo eccezionale!

Ce n’était pas un spectacle banal! Il m’a ouvert l’esprit! Matilda, 3CLSU

Ha suscitato sentimenti molto diversi e contrastanti: allegria e tristezza. Damiano, 3CLSU

Nonostante fossero brani caratterizzati da dissonanza, in alcuni momenti ho percepito una grande assonanza di suoni. Claudio, 3CLSU

La musica sembrava raccontare delle scene. Amine, 3CLSU

Penso che tutti dovrebbero ascoltare i brani diretti dal Maestro Adès perché evocano pensieri persi nel vuoto creativo. Cristopher, 3CLSU

A me è piaciuto come i suoni degli strumenti fossero coordinati armoniosamente fra loro grazie alla direzione del Maestro d’orchestra. Sara, 3CLSU

Abbiamo apprezzato l'atmosfera suggestiva, un meraviglioso teatro con ottimi musicisti che ci hanno trasportate in una dimensione a noi sconosciuta. Chiara, Sofia e Lucia, 3BLSU

Tramite questa nuova esperienza siamo riuscite a respirare un'atmosfera differente da quella quotidiana, grazie alla scoperta di nuovi strumenti. Maya e Giulia, 3BLSU

É stata per tutti un'esperienza nuova che ci ha trasmesso emozioni mai provate. Erika e Désirée, 3BLSU

Siamo rimaste colpite dalla diversità dei suoni che unendosi davano vita a qualcosa di straordinario. Greta e Viola, 3BLSU

L'atmosfera e la musica ci hanno dato delle sensazioni tali da trasportarci in un mondo personale. Vittoria, Nicholas, Francesca, Irene e Sofia, 3BLSU

I componimenti rievocavano diverse emozioni, a tratti ci sentivamo in un film. Catarina e Dario, 3BLSU

Prima esperienza al teatro La Scala, semplicemente incredibile. Ovviamente la struttura in sé suscita diverse emozioni, miste tra soggezione e stupore per la sua magnificenza. Devo essere sincera, l'ho sempre immaginata più grande ma questa mia aspettativa non soddisfatta è stata subito spazzata via da un'esibizione d'orchestra a cui non avrei mai pensato di dare una chance, la quale però mi ha sorpreso particolarmente. Non sono mai stata grande fan di questo tipo di spettacoli ma essere lì in platea ad ascoltare mi ha fatto immergere in una storia senza filo, di libera interpretazione, che è arrivata al cuore. Sara, 3CLL

Ultima modifica il 05-12-2022